Califfato

Califfato

Storia per bambini >> Primo mondo islamico

Cos'è il Califfato?

Il Califfato è il nome del governo musulmano che governò l'impero islamico durante il Medioevo. Per un lungo periodo di tempo, il Califfato controllò l'Asia occidentale, il Nord Africa e parti dell'Europa. La sua cultura e il suo commercio hanno influenzato gran parte del mondo civilizzato diffondendo la religione dell'Islam e introducendo progressi nella scienza, nell'istruzione e nella tecnologia.

Chi era il capo del Califfato?

Il Califfato era guidato da un sovrano chiamato 'califfo', che significa 'successore'. Il califfo era considerato il successore del profeta Maometto ed era il leader religioso e politico del mondo musulmano.


Mappa dell'Impero Islamico Quando è iniziato?



Il califfato iniziò dopo la morte di Maometto nel 632 d.C. Il primo successore di Maometto fu il califfo Abu Bakr. Oggi, gli storici chiamano il primo califfato il califfato Rashidun.

I primi quattro califfi

Il califfato di Rashidun era costituito dai primi quattro califfi dell'Impero islamico. Rashidun significa 'guidato giustamente'. Questi primi quattro califfi furono chiamati 'giustamente guidati' perché erano tutti compagni del profeta Maometto e impararono le vie dell'Islam direttamente da Maometto.

Il califfato di Rashidun durò 30 anni dal 632 d.C. al 661 d.C. I primi quattro califfi includevano Abu Bakr, Umar Ibn al-Khattab, Uthman ibn Affan e Ali ibn Abi Talib.

Grandi califfati
  • Omayyade (661-750 d.C.) - Sotto il dominio del califfato omayyade, l'impero islamico si espanse rapidamente fino a includere gran parte dell'Africa settentrionale, dell'India occidentale e della Spagna. Al suo apice, era uno dei più grandi imperi nella storia del mondo.


  • Abbasid (750-1258 d.C., 1261-1517 d.C.) - Gli Abbasidi rovesciarono gli Omayyadi e fondarono il califfato abbaside nel 750 d.C. Il primo dominio degli Abbasidi fu un periodo di successi scientifici e artistici. A volte è indicato come l'età dell'oro islamica. Nel 1258, la capitale del califfato abbaside, Baghdad, fu saccheggiata dai mongoli e il califfo fu ucciso. Dopo questo, gli Abbasidi si trasferirono al Cairo, in Egitto, e ristabilirono il Califfato. Tuttavia, da questo momento in poi il Califfato aveva scarso potere politico.


  • ottomano (1517-1924) - Gli storici citano generalmente l'inizio del califfato ottomano nel 1517 d.C., quando l'Impero Ottomano prese il controllo del Cairo, in Egitto. Gli ottomani continuarono a mantenere la loro pretesa di califfato islamico fino al 1924, quando il califfato fu abolito da Mustafa Ataturk, il primo presidente della Turchia.
Caduta del Califfato

Gli storici differiscono su quando il Califfato islamico finì. Molti misero la fine del Califfato al 1258 d.C., quando i Mongoli sconfissero gli Abbasidi a Baghdad. Altri posero la fine nel 1924, quando fu fondato il paese della Turchia.

Musulmani sciiti e sunniti

Una delle principali divisioni nella religione islamica è tra sciiti e musulmani sunniti. Questa divisione è iniziata molto presto nella storia dell'Islam con la selezione del primo Califfo. Gli sciiti credevano che il califfo dovesse essere un discendente del profeta Maometto, mentre i sunniti pensavano che il califfo dovesse essere eletto.

Fatti interessanti sul califfato dell'Impero islamico
  • Durante il califfato abbaside c'erano altri califfi che rivendicavano anche il califfato tra cui il califfato fatimide, il califfato omayyade di Cordova e il califfato almohade.
  • La posizione del califfo divenne ereditaria durante il califfato omayyade, rendendola la prima dinastia islamica.
  • Il termine 'califfo' è la versione inglese della parola araba 'khalifah'.
  • Una delle responsabilità del Califfo era proteggere le città sante islamiche di La Mecca e Medina.