Biografia di Maria Antonietta

Biografia di Maria Antonietta

Nota: le informazioni audio del video sono incluse nel testo sottostante.


Maria Antonietta in un abito di mussola
di Louise Elisabeth Vigee Le Brun

  • Occupazione: Regina di Francia
  • Nato: 2 novembre 1755 a Vienna, Austria
  • Morto: 16 ottobre 1793 a Parigi, Francia
  • Meglio conosciuto per: L'ultima regina di Francia decapitata durante la Rivoluzione francese
Biografia:

Dove è nata Maria Antonietta?

Maria Antonietta è nata a Vienna, Austria il 2 novembre 1755. Era la figlia minore dell'imperatore Francesco I e dell'imperatrice Maria Teresa. La giovane Marie è cresciuta come una ricca principessa. Aveva tutori privati ​​e viveva in grandi palazzi in Austria. Ha trascorso gran parte del suo tempo con la sorella più vicina in età, Maria Carolina.

Sposare un principe

All'età di undici anni, Marie è stata promessa in matrimonio al principe di Francia. Questo non era il matrimonio romantico di una principessa e un principe che vedi nei film. Questo matrimonio doveva formare un'alleanza tra i paesi dell'Austria e della Francia. All'età di 15 anni, Marie era sposata con il principe da lontano. Non aveva mai incontrato suo marito. Un mese dopo, ha finalmente incontrato il principe e hanno avuto un'altra cerimonia di matrimonio insieme.

Una regina stravagante

Nel 1774, il re di Francia, Luigi XV, morì e il marito di Marie fu incoronato re Luigi XVI. Questo ha reso Marie la regina di Francia. Marie amava l'idea di essere regina. Ha speso generosamente in nuove decorazioni a palazzo, abiti esotici, gioielli e acconciature fantasiose.

Nello stesso momento in cui Maria Antonietta spendeva i soldi della Francia per la sua vita stravagante, l'economia della Francia stava lottando. La persona media in Francia non aveva abbastanza soldi per comprare il pane per sfamare le proprie famiglie. La gente ha cominciato a incolpare Marie, la principessa austriaca, per i loro problemi. I nemici del re iniziarono a diffondere voci sulla sua vita selvaggia, spese gratuite e relazioni amorose.


La regina Maria Antonietta di Francia
e due dei suoi figli che camminano
nel Parco del Trianon

di Adolf Ulrik Wertmuller Lo scandalo della collana di diamanti

Nel 1778, Marie ebbe il suo primo figlio, una figlia di nome Maria. Avrebbe avuto quattro figli, incluso il suo primo figlio, il principe Louis Joseph (chiamato il Delfino). Ha iniziato a dedicarsi maggiormente alla politica, spesso sostenendo il suo paese d'origine, l'Austria. Ha anche attenuato il suo stile di vita e ha iniziato a spendere meno.

Nonostante i suoi cambiamenti, le persone erano disposte a credere a qualsiasi pettegolezzo diffuso sulla regina. Una di queste storie aveva a che fare con una collana di diamanti molto costosa che il re si offrì di comprare alla regina. La regina ha rifiutato due volte, dicendo che era troppo costoso. Tuttavia, un gruppo di truffatori ha escogitato un piano per rubare la collana. Hanno affermato di rappresentare la regina. Anche se Marie non aveva nulla a che fare con il piano, è stata incolpata da molti e la sua reputazione è solo peggiorata.

Lasciali mangiare la torta

Secondo una storia popolare, quando a Marie è stato chiesto cosa avrebbero dovuto fare le persone quando non avevano pane da mangiare, Marie ha risposto 'Lasciate che mangino la torta'. Anche se questa storia molto probabilmente non è vera, sono state storie e pettegolezzi come questo sulla regina e il re che hanno causato la rivolta della gente durante la Rivoluzione francese.

Inizia la rivoluzione francese

La rivoluzione francese iniziò con l'assalto alla Bastiglia il 14 luglio 1789. All'inizio sembrava che il re avrebbe mantenuto il controllo. Tuttavia, pochi mesi dopo, il 5 ottobre, un folto gruppo di donne e uomini ha marciato da Parigi al Palazzo di Versailles. Hanno agitato fuori dal palazzo per un po 'di tempo fino a quando alcuni dei manifestanti sono riusciti a trovare un modo per entrare. La regina e le sue dame hanno dovuto correre dai manifestanti alla camera da letto del re per evitare di essere uccise.

Più tardi, la folla ha chiesto di vedere la regina. È stata costretta a stare su un balcone di fronte alla folla mentre le urlavano e le puntavano contro le pistole. All'inizio, ha portato i suoi figli con sé, sperando che i manifestanti avessero pietà di lei. Ma hanno chiesto ai bambini di andarsene. Marie è rimasta di fronte alla folla per un po ', pregando che non la uccidessero. Alla fine, il marchese de Lafayette, in qualità di pacificatore, si inginocchiò e le baciò la mano. La folla, colpita dal coraggio della regina, le ha permesso di vivere.

Un tentativo di fuga

Il popolo quindi costrinse Marie e il re a trasferirsi da Versailles a Parigi, dove furono praticamente tenuti prigionieri. Il 20 giugno 1791 tentarono di scappare. Sono arrivati ​​fino alla città di Varennes prima di essere arrestati e costretti a tornare a Parigi.


L'esecuzione di Maria Antonietta nel 1793
in Place de la Revolution

di Unknown Prova ed esecuzione

Negli anni successivi, il governo francese fu in subbuglio. Il 21 gennaio 1793, il re Luigi XVI fu giustiziato. Nello stesso anno, il governo francese ha annunciato un periodo di 'Terrore', in cui chiunque fosse contrario alla rivoluzione sarebbe stato giustiziato. Non molto tempo dopo l'inizio del regno del terrore, Maria Antonietta fu processata. Fu dichiarata colpevole e fu giustiziata con la ghigliottina il 16 ottobre 1793.

Fatti interessanti su Maria Antonietta
  • Molte persone hanno incolpato Maria Antonietta per le difficoltà finanziarie della Francia, guadagnandosi il soprannome di 'Madame Deficit'.
  • A volte portava acconciature giganti alte fino a quattro piedi. Una volta aveva un grande modello di una nave da guerra francese intrecciata tra i capelli per commemorare una vittoria navale francese.
  • Due delle sue cose preferite erano cioccolato e fiori. Ha impiegato il suo produttore di cioccolato e spesso ha iniziato la giornata con una tazza di cioccolata calda.
  • Marie e suo marito, il re Luigi XVI, erano molto diversi. Mentre lei amava le feste selvagge e le danze, gli piaceva leggere e fare mobili.