La legge sui francobolli

La legge sui francobolli

Storia >> rivoluzione americana

Qual era lo Stamp Act?

Lo Stamp Act era una tassa imposta dagli inglesi sulle colonie americane nel 1765. Si diceva che dovevano pagare una tassa su tutti i tipi di materiale stampato come giornali, riviste e documenti legali. Si chiamava Stamp Act perché le colonie dovevano acquistare carta dalla Gran Bretagna con un timbro ufficiale che mostrava che avevano pagato la tassa.


Un francobollo da un centesimodal governo del Regno Unito Pagare per la guerra

Il Guerra francese e indiana fu combattuta tra le colonie britanniche americane e quelle francesi, che si erano alleate con gli indiani d'America. Durò dal 1754 al 1763. Le colonie americane alla fine vinsero la guerra, ma solo con l'aiuto dell'esercito britannico. Il governo britannico riteneva che le colonie dovessero partecipare alle spese della guerra e aiutare a pagare le truppe britanniche nelle Americhe.

Lo Stamp Act del 1765 era una tassa per aiutare gli inglesi a pagare la guerra franco-indiana. Gli inglesi ritenevano di essere ben giustificati nell'addebitare questa tassa perché le colonie stavano ricevendo il beneficio delle truppe britanniche e avevano bisogno di aiutare a pagare la spesa. I coloni non la pensavano allo stesso modo.



Burning of the Stamp Act papers
Persone che bruciano la carta timbrata
di Unknown Nessuna rappresentazione

I coloni ritenevano che il governo britannico non avesse il diritto di tassarli perché non c'erano rappresentanti delle colonie nel parlamento britannico. Le colonie non avevano voce in capitolo su quanto avrebbero dovuto essere le tasse o su quanto avrebbero dovuto pagare. Non pensavano che fosse giusto. L'hanno chiamata 'tassazione senza rappresentanza'.

Le colonie reagiscono

Le colonie hanno reagito in segno di protesta. Si sono rifiutati di pagare la tassa. Gli esattori delle tasse sono stati minacciati o costretti a lasciare il lavoro. Hanno persino bruciato la carta timbrata per le strade. Le colonie boicottarono anche prodotti e commercianti britannici.

Lo Stamp Act Congress

Le colonie americane si sono sentite così fortemente contrarie allo Stamp Act che hanno convocato una riunione di tutte le colonie. Si chiamava Stamp Act Congress. Rappresentanti delle colonie si riunirono a New York City dal 7 ottobre al 25 ottobre 1765. Prepararono una protesta unificata contro lo Stamp Act alla Gran Bretagna.

Statua di Samuel Adams a Boston
Statua di Samuel Adams a Boston.
Era un leader nei Figli della Libertà.
Foto di Ducksters. I figli della libertà

Fu durante questo periodo che iniziarono a formarsi gruppi di patrioti americani chiamati Figli della Libertà. Hanno portato in piazza le proteste contro le tasse britanniche. Hanno usato l'intimidazione per convincere gli esattori delle tasse a dimettersi dal loro lavoro. I Figli della Libertà avrebbero giocato un ruolo importante in seguito durante la Rivoluzione Americana.

La legge è abrogata

Alla fine, le proteste delle colonie contro lo Stamp Act iniziarono a danneggiare i commercianti e le imprese britanniche. Lo Stamp Act è stato abrogato il 18 marzo 1766. Tuttavia, il Parlamento britannico ha voluto inviare un messaggio alle colonie. Lo Stamp Act potrebbe non essere stato un buon modo per tassare le colonie, ma sentivano comunque di avere il diritto di tassare le colonie. Lo stesso giorno in cui hanno abrogato lo Stamp Act, hanno approvato il Declaratory Act che affermava che il Parlamento britannico aveva il diritto di fare leggi e tasse nelle colonie.

Più tasse

Il governo britannico non ha smesso di provare a tassare le colonie. Hanno continuato ad aggiungere tasse inclusa una tassa sul tè che avrebbe portato al Boston Tea Party e alla fine la rivoluzione americana.

Fatti interessanti sulla legge sui francobolli
  • Le tasse per lo Stamp Act dovevano essere pagate con denaro britannico. Non accetterebbero la carta moneta coloniale.
  • John Adams, futuro presidente degli Stati Uniti, ha scritto una serie di risoluzioni per protestare contro la tassa.
  • La guerra franco-indiana è stata chiamata la guerra dei sette anni in Inghilterra.
  • Il parlamento britannico pensava davvero che la tassa fosse giusta. Non era loro intenzione opprimere i coloni.
  • The Sons of Liberty è stato avviato dal patriota del Massachusetts Sam Adams .